Storia

Home  >>  Storia

Il direttore Nicola, il più anziano della famiglia, direttore di questa nuova attività.

Avendo forte il desiderio di conoscere il mondo, non appena conseguito il Diploma di Capitano di lungo corso nel 1972, si imbarcò per la prima volta nel 1973 a Genova, in cui fece carriera nei 5 anni successivi, fino a diventare 1° ufficiale.

Ma nel 1979 non ancora soddisfatto della sua vita decise di stabilirsi a Berlino, incominciando così una nuova esperienza nel settore gastronomico.

Nel 1980 da semplice lavapiatti diventò titolare del ristorante “Ischia”, ancora oggi esistente.

E’ il ristorante ischitano più vecchio di Berlino, vanta di una splendida e fornita enoteca, di un’eccellente galleria e catering.

Il nome Ischia diventa così un punto di ritrovo per professionisti, politici, persone di spettacolo e persone semplici, ma tutti uniti dal buon gusto e dal piacere di apprezzare sempre una buona cucina italiana, basata sulla semplicità e sul rispetto delle tradizioni ischitane.

Ancora oggi la trattoria Ischia è gestita con cura e sapienza dal fratello Giovanni mentre il cuoco è il figlio Alex.

Poiché lo studente, l’ufficiale, l’avventuriero, il cuoco buongustaio, il sommelier esperto, facendo un sunto della propria vita e professionalità decide nel secolo XX di intraprendere una nuova esperienza, ritornando ad Ischia per avventurarsi nella gestione dell’Hotel Villa Fiorentina.

Del perché chiamata così, sta a Voi scoprirlo onorandomi con la Vostra presenza ad Ischia.

Posso garantirVi che dopo tanto girovagare per il mondo, ho imparato che se si fa tutto con esperienza, passione e buon gusto, tutti apprezzeranno e ammireranno il tuo lavoro ed il saper fare.

Io personalmente sarò ad aspettarvi qui ad Ischia cercando di fare del mio meglio con il massimo impegno, cercando di essere sempre presente, affinchè Voi possiate lasciare la nostra isola con un ricordo per la vita.

Avendo come pensiero di vita il seguente principio:

“molte persone entreranno ed usciranno dalla tua vita ma soltanto veri amici lasceranno impronte nel tuo cuore; per trattare te stesso usa la testa per trattare gli altri usa il tuo cuore; se qualcuno ti tradisce una volta è un suo errore; se qualcuno ti tradisce due volte è un TUO errore, per questo per noi il miglior complimento sarà di ritornare da Di Meglio che di meglio non c’è.”

Oggi, anno MMX , l’avventura ischitana continua per la sua rotta a gonfie vele, naturalmente non ci sono ricette o segreti da preservare, ma una buona ospitalità è il minimo che possiamo garantire ai nostri ospiti. Noi ci mettiamo tutta la buona volontà, Vi aspettiamo numerosi come sempre.

Colgo l’occasione per salutare i lontani cugini e parenti che sono per il mondo, in modo particolare ai Giovanni in Buenos Aires, New York e Montreal.

Ciao, un abbraccio. Nicola